Disclaimer

Tutti i documenti pubblicati e l'intero sito in generale NON SOSTITUISCONO il parere o la diagnosi del MEDICO nè intendono in alcun modo proporre DIAGNOSI o TERAPIE.

I visitatori sono pertanto invitati a FARE RIFERIMENTO SEMPRE e COMUNQUE AL PROPRIO MEDICO di fiducia o, nel caso specifico, ad uno specialista.

 

Gli autori ed i responsabili del sito declinano ogni responsabilità per qualsiasi azione o decisione presa in funzione delle informazioni riportate sulle pagine pubblicate.

 

Le informazioni personali riguardanti i pazienti ed i visitatori, compresa l'identità, sono confidenziali. Ci impegniamo a rispettare le condizioni legali di confidenzialità delle informazioni mediche e a tutela della privacy personale in rispetto delle leggi del paese dove il server ed i mirror-sites sono situati (anche in ottemperanza alla L. 196/2003).

 

I posts pubblicati provengono da persone/organizzazioni non mediche eccetto dove esplicitamente indicato.

JoomlaWatch 1.2.12 - Joomla Monitor and Live Stats by Matej Koval



Puoi sostenere le attività del Gruppo AIL Pazienti LMC con le seguenti modalità:

c/c postale n° 873000
intestato a AIL – ONLUS
causale Gruppo AIL Pazienti LMC

IBAN:
IT30S 07601 03200 0000 00873000
 
 
 
 
 
 
 
 
Online con carta di credito collegandoti a:
 
ricordandosi di compilare, sempre on line, il modulo che si trova nella stessa pagina del sito AIL http://www.ail.it/sostienici/formRingraziamentoCarta.html indicando come nelle note Gruppo AIL Pazienti LMC.
c/c bancario n° 400543111
intestato a: AIL - ONLUS
causale Gruppo AIL Pazienti LMC

UniCredit SpA – Agenzia Roma Non Profit


IBAN
:  IT 43 K 02008 03284 000400543111
 
per le donazioni dall'estero indicare:

CODICE BIC SWIFT: UNCRITM1RNP
CODICE IBAN: IT 43 K 02008 03284 000400543111
 
 

Deducibilità fiscale

Le donazioni effettuate a favore dell’AIL ONLUS da persone fisiche e giuridiche possono essere detratte dall'imposta lorda per il 26% dell’importo donato, fino a un massimo di 30.000 euro (TUIR – DPR 917/1986), o dedotte dal reddito complessivo nel limite del 10% e comunque per un massimo di € 70.000 (DL 35/2005), sempreché vengano effettuate a mezzo bonifico bancario, carta di credito (anche prepagata), bollettino postale o assegno bancario/circolare.